Il progetto preliminare di ANIMA è stato presentato ai cittadini di Grottammare il 20 febbraio 2013 in una affollata assemblea pubblica che ha avuto luogo al Teatro dell’Arancio. Qui, al centro dell’antico borgo, tra la dimensione intima di piazza Peretti e la spettacolare vista a perdita d’occhio sulla costa adriatica, la comunità si è riunita per conoscere le idee che hanno guidato la definizione del progetto e le sue articolazioni spaziali. Il progetto di Bernard Tschumi si rivela sensibile alla cultura architettonica italiana, alla ricerca artistica e alle intense suggestioni nate dalla visita e dalla conoscenza del luogo in cui è previsto il suo intervento.

Nasce così ANIMA, prima opera dell’architetto Bernard Tschumi in Italia. Presente, nella figura del suo presidente Vincenzo Marini Marini, la Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno che ha voluto e gestito l’intera iniziativa, accolta dal Comune di Grottammare rappresentato dal sindaco Luigi Merli.

Prosegui l’approfondimento sul progetto leggendo:
– Un quadrato perfetto, un involucro permeabile;
– Il sistema delle facciate;
– La successione dei cortili e la grande sala principale.