A seguito della sentenza del Tribunale amministrativo delle Marche, riprendono le attività di ANIMA. Tali attività sono volte da un lato a dare l’avvio ai lavori di realizzazione del progetto di Bernard Tschumi e, dall’altro, a definire il modello di gestione di ANIMA.

Per quanto concerne l’avvio dei lavori, sarà immediatamente riaperta la procedura che la Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, in ossequio ai principi di trasparenza che ne ispirano l’attività, ha avviato nel gennaio 2014 con un invito a manifestare interesse alla realizzazione dell’opera. Attraverso tale procedura si perverrà all’individuazione dell’appaltatore a cui affidare i lavori, per un importo complessivo di circa 25 milioni di Euro.

Soprattutto, la Fondazione ed il Comune di Grottammare proseguono il percorso di definizione del modello di gestione di ANIMA. L’obiettivo è quello di condividere, strutturare e rendere operativo quanto la comunità di Grottammare ha deciso già nel novembre 2010, al termine del percorso decisionale e partecipativo, Periferie al Centro, che ha portato alla scelta del nome ANIMA.: Arti, Nature, Idee, Musiche, Azioni.